Partecipa allo spettacolo STUPEFATTO in diretta streaming!
Pubblicato il 23/10/2022


Partecipa alla diretta streaming
di STUPEFATTO
del 23 novembre 2022 alle ore 10:00

 

Visto da oltre 250.000 studenti nella versione dal vivo, da due anni lo spettacolo di prevenzione-droga STUPEFATTO viene realizzato con successo anche in diretta streaming per permettere la partecipazione degli studenti delle scuole secondarie di I e II grado di qualunque parte d'Italia ad un costo accessibile a tutti.

Al termine dello spettacolo ci sarà il consueto incontro/dibattito con il protagonista della storia, Enrico Comi, durante il quale studenti e docenti potranno partecipare inviando le proprie domande e/o considerazioni.

Se credi che nella tua realtà sia utile affrontare questo tema con gli studenti, allora la possibilità di coinvolgerli alla diretta streaming del 23 novembre può essere una buona opportunità da cogliere al volo.

Questo permette agli studenti delle scuole secondarie di usufruirne da scuola, attraverso la lavagna interattiva, o in caso di didattica a distanza dal proprio computer.

Il costo di ciascun biglietto è fissato in questo caso a 7,00 euro e può essere acquistato utilizzando qualsiasi sistema di pagamento, compresi carta di credito e bonifico bancario.

Per info e prenotazioni è possibile scrivere a itinerariateatro@gmail.com o contattare Maria Chiara al 349.5526583 (anche via WhatsApp).

 


Questi alcuni dei messaggi lasciati da studenti e docenti che hanno assistito alla rappresentazione in streaming di STUPEFATTO lo scorso anno scolastico:

 

Classe 3B (scuola media): "Complimenti: abbiamo vissuto due ore col fiato sospeso ed una sensazione di malessere che c'ha stropicciato il fegato e strozzato la gola!"

 

Mattia, 15 anni : "sinceramente pensavo fosse una delle solite cose un po' pallose, ma invece è stato veramente interessante e coinvolgente. anche come è stato esposto veramente ottimo!!"

 

Ginevra, 16 anni: "Molto bello, affascinante come la paura possa farti cambiare idea, ma anche come possa bloccarti. Come la forza di volontà non sempre basti. Come la sensazione di dover star bene è così forte da offuscare il pensiero. "

 

Giulia, 14 anni: "L'ho trovato molto interessante ed informativo. Ho ascoltato e seguito molte lezioni fatte apposta per poter spiegare cosa sono le droghe, ma non ho mai capito i sentimenti che qualcuno potesse provare. Grazie per questa opportunità!"

 

Matteo, 15 anni: "Molto bello ! Vi ringrazio,  io lo avevo già visto ma è stato come guardarlo la prima volta ! Stupendo ! "

 

Mayra, 15 anni: "ha dato molti spunti di riflessione, non solo per l'appunto temi e scenari che ci vengono raccontati ogni giorno, ma storie personali narrate con il coraggio di sapere che possano aiutare ragazzi incoscienti come noi."

 

Prof. Teresa, 48 anni: "Grazie!!!!! Avete reso speciale la nostra giornata scolastica."

 

Tommaso: "Liceo Scientifico - Ho gradito lo spettacolo, e raccontare una storia così è molto meglio che leggerla su  un sito qualunque"

 

Simone, 14 anni: "Anch'io fino a prima dello spettacolo pensavo che sarebbe stato facile non fumare e assumere droghe ma adesso sono molto più convinto a stare attento anche alle persone che frequento. Grazie di tutto"

 

Rares, 14 anni: "Veramente un bello spettacolo, a volte la curiosità di provare certe sostanze sale molto, ma dopo aver visto "Stupefatto" ho capito che mi porterà solo a brutti fini, grazie di tutto! (il suo modo di raccontare è spettacolare!)"

 

Emma, 20 anni: "Veramente molto toccante, ne sono rimasta veramente stupefatta."

 

Anonimo -"E' un bellissimo progetto che ne vale la pena per tutti genitori, figli....tutti."

 

Anonimo -"Grazie mille, queste sono le lezioni di vita che valgono.”

 

Sara, 17 anni: "tratta molto bene le sostanze stupefacenti e il monologo trasmetteva molte emozioni interpretate alla perfezione."

 

Daniele, 16 anni: ""Interpretazione bellissima e storia  decisamente interessante“

 

Simona, 15 anni: "ho gradito molto la realtà che è stata mostrata ai nostri occhi, senza mezzi termini in modo da mostrarci a cosa potremmo andare incontro.  "

 

Marco, 16 anni: "la rappresentazione ha trasmesso un'esplosione di emozioni, da una situazione molto complicata e tenebra ad una rinascita che è stata quasi un'esplosione di vita"

 

Hamza, 14 anni: "Molto bella l'idea di usare un monologo per raccontare le vicende di Enrico"

 

Fabio, 15 anni: "mi è piaciuto moltissimo perché è stato molto istruttivo "

 

Maryam, 16 anni: "penso che fabrizio nel raccontare la storia sia stato davvero bravo"

 

Noemi, 17 anni: "Prima di questo spettacolo ero già a conoscenza delle droghe e dei loro effetti ma forse non mi ero mai resa veramente conto di quanto possano distruggere la vita di una persona. Mi è servito davvero un sacco conoscere questa storia."

 

Massimo, 14 anni: "Lo spettacolo è stato interpretato molto bene e in modo coinvolgente, in nessun momento è calata l’attenzione e la storia è stata abbastanza avvincente, resa molto bene dall’abilità dell’interprete e con un contenuto diretto e preciso."

 

Martina, 16 anni: "ho trovato lo spettacolo veramente coinvolgente sia per la narrazione sia per le emozioni vere che mi ha procurato. Mi ha fatto pensare molto sulla mia vita e sul valore delle cose di tutti i giorni"

 

Prof. Andrea, 45 anni: "complimenti!!! temi fondamentali da affrontare, grazie mille."

 

Vittoria, 19 anni: "Veramente interessante e profondo. A mio parere questo spettacolo sarebbe molto utile anche per i genitori, poiché nel momento in cui i loro figli vorranno sapere informazioni riguardati questo tema, sapranno come rispondere."

 

Prof. Francesca, 40 anni: "La classe ha trovato lo spettacolo molto interessante, emozionante e utile per conoscere le droghe e i loro effetti. Ha aiutato ad essere più consapevoli per stare alla larga da questo mondo."

 

Prof. Tiziana, 51 anni: "Spettacolo molto coinvolgente nonostante la modalità a distanza. Messaggio forte, ma con la forza della verità che arriva dritta al cuore. Credo che ai ragazzi sia piaciuto tantissimo e che abbia stimolato in loro una profonda riflessione. Grazie! "

 

Anna, 14 anni: "è stato uno spettacolo molto bello, è stato molto coinvolgente. Lo stato in cui questa storia mi ha tenuto è indescrivibile."

 

Asia, 16 anni: "Mi è piaciuto molto questo spettacolo, sia la parte teatrale, che ho trovato accattivante e ben interpretata, ma anche la stessa testimonianza finale di Enrico, che ha trasmesso sincerità. Ringrazio per l'esperienza!"

 

Edoardo, 17 anni: "Questa rappresentazione mi ha colpito molto anche dato che si tratta di una storia vera. Ottima prestazione anche dell'attore teatrale."

 

Giada, 16 anni: "Teatro molto interessante, tratta un tema ad oggi rilevante e molto importante. Grazie per gli insegnamenti preziosi"

 

Mariagaia, 13 anni: "La storia di Enrico mi ha molto colpito, ascoltare una storia di vita vera, come tante altre, raccontata con sincerità ed emozione ti fa davvero pensare attentamente, perciò sono contenta di avervi assistito e vi ringrazio. "

 

Alessandra, 14 anni: "mi è piaciuto molto e mi ha fatto riflettere. Penso che dovremo goderci i piccoli momenti della vita."

 

Prof. Angela, 57 anni: "Grazie per la vostra testimonianza, io mi sento inadeguata e molto distante dal mondo dei ragazzi. Quando ero ragazza si vedeva chi faceva uso di droghe. Oggi mi sembra più difficile percepire le difficoltà dei ragazzi.“

 

Prof. Marco: "Bellissima interpretazione, lo spettacolo è stato molto coinvolgente e non banale."

 

Sofia, 14 anni: "Uno spettacolo veramente ottimo e raccontato con un emotività sorprendente. Mi ha fatto riflettere molto e penso che questa storia e i suoi insegnamenti mi rimarranno impressi."

 

Alessandra, 17 anni: "Questa storia mi ha fatto pensare molto e sono molto felice del fatto che Enrico sia sopravvissuto per poter raccontare e testimoniare ai giovani la sua storia."

 

Riccardo, 13 anni: "questo spettacolo è stato molto interessante perché ci ha fatto riflettere a cosa potremmo andare incontro in futuro se non abbiamo il coraggio di dire di no"

 

Elisabetta, 17 anni: "Partendo da una storia vera è stato molto più educativo e coinvolgente. Si riescono a capire più cose rispetto alle solite lezioni teoriche."

 

Kevin, 15 anni: "Ti sei mai chiesto come sarebbe stata la tua vita senza le droghe?"

 

Pietro, 15 anni: "nella prima parte devo dire mi ci sono ritrovato e dev'essere per questo motivo che la seconda (dal primo trip in poi) mi è sembrata particolarmente pesante"

 

Giulia, 15 anni: "mi ha emozionato e colpito nel profondo la storia di Enrico perchè è la prima volta che sento una storia così e mi ha fatto capire che basta poco per cadere nel giro e che bisogna pensarci due volte"

 

Francesco, 14 anni: "Quando è stato il vero momento in cui ti sei reso conto che stavi buttando via la tua vita, o di essere vicino ad un punto di non ritorno?"

 

Anonimo -"lo spettacolo ci ha fatto molto ragionare!”

 

Roberta, 13 anni: "La storia mi ha trasmesso forti emozioni, soprattutto mi ha informato su cose che non sapevo e di conseguenza ho capito cosa fare e cosa no. Davvero molto coinvolgente!"

 

Ist. Pomponio Leto, classe anni: "Spettacolo molto interessante e gradito da tutti "

 

Mina, 18 anni: "è stato molto interessante, mi ha permesso di capire come le droghe influenzano nella vita di una persone, non solo anche la fatica che si fa a vedere i propri cari soffrire a causa loro. spero che sia un esempio per tutti "

 

Fabiana, 18 anni: "Ho trovato il racconto molto interessante e soprattutto coinvolgente. Mi hanno fatto pensare molto le riflessioni conclusive, immaginando se le stesse situazioni fossero successe nel mio gruppo di amici. Grazie. "

 

Paola, 16 anni: ""Storia raccontata davvero molto bene.

 

Anonimo -"è stato molto interessante e utile. Una realtà che deve assolutamente essere raccontata e conosciuta da tutti gli adolescenti. Grazie”

 

Filippo, 14 anni: "Molto bello, il lettore bravissimo"

 

Angelica, 15 anni: "Mi ha colpito molto questa storia, soprattutto perché non direttamente ho conosciuto vite di questo tipo. Alcuni pensieri che ho su questi argomenti sono stati confermati."

 

Prof. Giuseppa: "grazie a Enrico per aver condiviso la sua esperienza con i ragazzi e a voi che fate lavoro di prevenzione."

 

Michela, 14 anni: "Storia meravigliosa ,mi ha fatto pensare tantissimo su un qualcosa che facciamo e pensiamo che non porterà nulla, ma dietro ce molto pericolo."

 

Prof. Valeria Anna: "Classe 3D: "Vi ringraziamo per averci dato l'opportunità di seguire questo incontro. é molto interessante."

 

Prof. Elisabetta, 53 anni: "Occasione straordinaria di conoscenza, crescita e riflessione. Grazie!!"

 

Francesco, 16 anni: "Veramente  molto interessante. La storia è stata raccontata in modo eccezionale"

 

Valentina: "mi ha emozionata tantissimo, perchè ho perso una delle persone più importanti della mia vita a causa della droga e quindi questo mi ha permesso di rivivere questo e capire che invece c'è chi riesce ad uscirne e crearsi una vita normale"

 

Prof. Maria, 59 anni: "Esperienza di vita formativa per educare i ragazzi a fare delle scelte opportune in una fase di età cruciale."

 

Andrea, 17 anni: ""Avevo già partecipato allo spettacolo circa la dipendenza dal gioco d'azzardo e sapevo quindi che mi avrebbe aspettato una grande performance e non mi ha per niente deluso!!!! FANTASTICO! “

 

Gioele, 13 anni: "grazie per avermi fatto capire completamente il pericolo della droga"

 

Silviana, 13 anni: "mi è piaciuto molto e mi ha fatto molto ragionare e pensare"

 

Ruben, 14 anni: "domanda per riko, ti manca qualcosa della tua infanzia? Se si cosa?"

 

Prof. Deborah: "Ci è piaciuto molto. Ci ha colpito e fatto riflettere, grazie per aver condiviso la storia e in bocca al lupo per il futuro."

 

Matteo, 15 anni: "Davvero interessante, come avete detto voi non si parla molto di questi argomenti e quello che ci avete raccontato voi oggi è stato molto informativo. Una storia davvero toccante, grazie per avercela raccontata"

 

Prof. Maria-Cristina, 54 anni: "Grazie perchè ci avete dato utili consigli e fatto riflettere su argomenti importanti per la nostra crescita sana e rispettosa della nostra vita."

 

Classe Iii C, classe anni: "Lo spettacolo è stato emozionante, toccante; ha rappresentato un'ulteriore occasione di riflessione  sulle dipendenze e di aiuto per le nostre scelte consapevoli in relazione al futuro che ci attende."

 

Francesco, 15 anni: ""Questo è un bellissimo spettacolo mi è piaciuto tantissimo e spero di rivederne un altro simile.

 

Sara, 16 anni: "Bellissimo spettacolo e insegna molto bene le conseguenze facendoti entrare proprio nella storia. Farei vedere questo spettacolo a molte persone"

 

Matilde: "è stata una esperienza fantastica ed un momento di crescita."

 

Eleonora, 13 anni: "Ha fatto chiarezza su mondo delle droghe e ha fatto capire i loro svantaggi e quelli che i drogati considerano "vantaggi"

 

Beatrice, 21 anni: "Credo che sia importante condividere le proprio esperienze, perchè a volte "salvano" la vita a qualcuno. Grazie"

 

Francesca, 17 anni: "molto interessante ed è stato uno dei modi migliori per parlare ai giovani di questo argmento, l'interprete bravissimo ti passava le emozioni"

 

Classe 3°: "recitazione avvincente inchiodati allo schermo storia interessante"

 

Prof. Corinna, 58 anni: "Lo spettacolo è stato veramente toccante per la sua veridicità.  Grazie per aver offerto questa possibilità di confronto"

 

Salman, 15 anni: "mi stavo per commuovere, mi è piaciuto moltissimo"

 

Lorenzo, 16 anni: ""Ho il pensiero fisso di un mio amico, e proporrò voi a lui, credo abia bisogno di una mano.

 

Anonimo -"Stupefatto di uno spettacolo stupefacente, grazie.”

 

Mariem, 15 anni: "Molto interessante ed educativo. Mi ha presa molto e mi ha fatto pure un pò paura quando ha parlato degli effetti collaterali della droga."

 

Jessica, 20 anni: "molto utile,avendo visto una situazione simile con dei compagni di classe...è stato bello per quanto si possa,sentire le cause e le conseguenze che la droga potrebbe portare. Molte grazie per l'occasione"

 

Prof. Ilaria, 42 anni: "la classe è entusiasta e ringrazia di cuore"

 

Marta, 14 anni: "Veramente bellissimo spettacolo, fa comprendere molto!!!"

 

Vittoria, 17 anni: "Penso che lo spettacolo abbia reso molto l'idea di quello che succede. Complimenti!"

 

Anonimo -"Spettacolo davvero molto interessante per tutti noi ma soprattutto  per i ragazzi“

 

Tommaso, 14 anni: "Bellissimo questo spettacolo, mi è piaciuto veramente molto, soprattutto per la simpatia e per come sono stati trasmessi i consigli. Sono studente nella scuola Piero della Francesca, Firenze. Ancora complimenti!!!"

 

Prof. Chiara: "Siamo una classe prima, lo spettacolo ci è piaciuto tantissimo e ci ha insegnato molte cose. Grazie per questi consigli!”

 

Cristina, 18 anni: ""Incontro utilissimo , e molto emozionante.

 

Anonimo -"Penso sia fondamentale sensibilizzare noi ragazzi , anche per capire e aiutare altre persone che si trovano in questa situazione , e oltretutto è stato utile per sensibilizzarci.”

 

Prof. Nadia: "grazie per questa occasione di crescita"

 

Diego, 14 anni: "molto ganzo grazie mille per il prezioso insegnamento"

 

Classe 3B: "La classe dice che lo spettacolo è stato emozionante."

 

Benedetta, 19 anni: "Interpretazione fantastica, è stato un spettacolo molto utile, bravissimi."

 

Claudio, 13 anni: "Ottimo avviso per raccontare brevemente ciò che potrebbe accadere nella vita"

 

Cristina, 16 anni: "mi è piaciuto davvero tanto, complimenti. mi ha emozionato e toccato molto"

 

Marco, 16 anni: "bellissimo questo spettacolo, fa capire a chi si droga che per uscirne e' davvero difficile"

 

Diego, 13 anni: "è stato molto piacevole ascoltare la storia di Enrico e lo stimo per quello che ha fatto"

 

Gabriella, 17 anni: "spettacolo molto efficace e coinvolgente, si riesce facilmente ad entrare nella storia e capire la sofferenza e la profondità dell'argomento."

 

Gabriele, 15 anni: "Grazie a Fabrizio, ho capito a pieno la storia di Enrico."

 

Mi è piaciuto moltissimo e ho capito che con la volontà tutto è possibile.”

 

Giada, 17 anni: "E' stato molto utile, una storia di vita che lascia il segno, è una storia di crescita personale"

 

Giorgia, 16 anni: "molto emozionante, fate un bel lavoro"

 

Silvia, 18 anni: "Ho sempre pensato che le droghe in generale fossero uno schifo ma non ne conoscevo a pieno le conseguenze, quindi grazie"

 

Leonardo, 14 anni: "Mi è piaciuto molto, non voglio aggiungere niente perché lo spettacolo parla da solo."

 

Adriana: "mi ha colpito tantissimo che rico vuole aiutare gli altri a non iniziare a drogarsi"

 

Giulia, 14 anni: "mi ha fatto riflettere la storia di enrico, soprattutto perchè a volte mi ci rispecchiavo anche io non per l'uso di droghe ma per i suoi comportamenti"

 

Giorgia, 15 anni: "Mi ha colpito molto questo spettacolo, specialmente la tenacia di smettere per Rico. E' stata una cosa molto coraggiosa"

 

Karim, 15 anni: "ottimo spettacolo soprattutto per il come viene trattato un tema veramente delicato."

 

Lucio, 13 anni: ""Un bel spettacolo, molto bravo Rico ma anche il narratore“

 

Federica, 15 anni: "Propone molti spunti riflessivi e rappresenta una realtà in modo duro"

 

Martina, 17 anni: "Molto toccante e lo ritengo importante soprattutto per i ragazzi di quest'età"

 

Giorgia, 17 anni: "penso siano temi attuali e molto interessanti ed è giusto soffermarsi e ragionarci ed esprimere le proprie opinioni."

 

Prof. Simona, 52 anni: "Spettacolo da spacciare a tutto spiano!"

 

Davide, 16 anni: "grande spettacolo complimenti, un motivo in più per non iniziare mai"

 

Federico, 16 anni: "Ben raccontato e interessante."

 

Niccolò, 14 anni: "è stato davvero un bellissimo spettacolo, una bellissima storia e una iteressante morale"

 

Prof. Giuseppe, 37 anni: "Spettacolo molto interessante, d'impatto, attore bravissimo molto espressivo."

 

Daniele, 16 anni: "commovente"

 

Francesca, 14 anni: "speriamo che questo possa aiutare un minimo chi ne ha bisogno"

 

Nicolas, 18 anni: "Oltre allo spettacolo che é stato incredibile,ho apprezzato molto la presenza di Enrico dato che vedere colui che ha vissuto tutte queste esperienze ti fa capire ancora meglio che é reale questa problematica delle droghe."

 

Loris, 15 anni: "Mi è piaciuto particolarmente, soprattutto per l'argomento trattato, che ritengo una tematica attuale e che colpisce molti ragazzi d'oggi."

 

Mirko, 17 anni: "Mi ha fatto emozionare molto la parte dove ha raccontato che la maggior parte dei suoi compagni non sono riusciti ad avere un futuro"

 

Marco: "Mi ha aperto gli occhi"

 

Arianna, 17 anni: "Mi è piaciuto molto lo spettacolo e mi ha fatto riflettere molto."

 

Francesco, 15 anni: "perchè dopo le canne bisogna per forza andare avanti? perchè non potevaa fumarsi solo quelle?"

 

Alessandro, 16 anni: "davvero molto bello, ti apre gli occhi su quello che è il mondo degli stupefacenti, e ti da un'idea di quanto oggi sia facile sbagliare e finire su una cattiva strada"

 

Federica, 17 anni: "attore bravissimo, è entrato così bene nella storia che sembrava sua. complimenti spettacolo proprio ben fatto."

 

Gaia, 15 anni: "uno spettacolo molto bello, emozionante fatto veramente bene, complimenti, l'attore molto bravo"

 

Prof. Angela, 57 anni : "Sono la dirigente scolastica dell'Istituto comprensivo… Complimenti e grazie. La scuola ha il compito di promuovere la prevenzione e quella offerta da voi ne è un esempio."

 

Aurora, 13 anni: "Sono felice che finalmente qualcuno abbia finalmente parlato di questo grande problema"

 

Rebecca, 14 anni: "Molto bello, commovente"

 

Lara, 17 anni: "Mi ha fatto molto riflettere "

 

Marco, 14 anni: "Molto emozionante"

 

Silvia, 18 anni: "Molto bello, utile e interessante."

 

Alice, 19 anni: "è stato molto interessante ascoltare la testimonianza di una persona che l'ha provata sulla sua pelle."

 

Matteo, 16 anni: "un'esperienza davvero coinvolgente."

 

Laura, 14 anni: "Lo spettacolo mi è piaciuto molto perchè penso sia un problema molto diffuso tra i giovani da cui è difficile uscirne."

 

Leonardo, 14 anni: "mi è piaciuto molto ed è stato molto interessante e mi ha fatto conoscere molte cose che non sapevo"

 

Bleny, 13 anni: "Ho scoperto un sacco di cose"

 

Anamaria: "Molto educativo e interessante. "

 

Matteo, 13 anni: "Grazie mille per la spiegazione, è stato molto interessante"

 

Rebecca, 14 anni: "E' stato molto bello e mi ha fatto molto riflettere , sulle quali non ci avevo pensato così tanto"

 

Lorenzo, 14 anni: "Mi è piaciuto molto sentire l'esperienza di una persona che ha vissuto l'ambito delle droghe e sentire i suoi consigli."

 

Annagiulia, 11 anni: "molto toccante, e riflessivo"

 

Vittorio, 17 anni: "È stato uno spettacolo d’avvero istruttivo, l’unica cosa che aggiungerei è una parte maggiore a Enrico, è decisamente interessante sentire le vicende da lui"

 

Alessandro, 15 anni: "lo spettacolo è davvero molto gradevole ed interessante... penso servirà molto per aiutare molti i ragazzi"

 

Oseana, 18 anni: "Molto educativo, spero che sempre più persone possano ricevere queste informazioni per non commettere questi "errori"

 

Prof. Elisa, 32 anni: "I ragazzi chiedono se il protagonista ha ancora la tentazione di assumere droghe"

 

Swamy, 17 anni: "Mi ha preso molto questo spettacolo e mi ha insegnato tanto, grazie!"

 

Gabriel, 19 anni: "E stato molto interessante, tema comune di ogni giovane che tocca relativamente tutti, è bello sentire storie di persone che sono riuscie ad uscirne."

 

Lucrezia, 18 anni: "Interessante, è sempre bello sentire questo tipo di testimonianze. Grazie!!"

 

Classe 2B Secondaria Primo Grado: "educativo ed interessante."

 

Lorenzo, 16 anni: "Mi ha toccato, perchè conosco una persona dove  è cresciuta in questa situazione pero lei ha scelto un'altra strada..."

 

Prof. Michela, 60 anni: "Un pò forte ma molto interessante, grazie per questo intervento. Spero che i ragazzi intervengano e facciano molte domande"

 

Giada, 15 anni: "domanda per Enrico: come ti sei sentito quando hai visto il quadro generale della tua vita e ti sei visto la prima volta, quando hai provato la prima canna e quando hai cercato di smettere e ti sei ritrovato in comunità ? "

 

Arianna, 14 anni: "grazie di tutto "

 

Luca, 16 anni: "Spettacolo che mi ha fatto capire quanto sono fortunato ad non essere nel mondo delle droghe, grazie."

 

Alessandra, 16 anni: "è stato molto interessante. Grazie!"

 

Samuele, 13 anni: "è stata una storia molto interessante , soprattutto per me che ho avuto la sfiga di vedere già alcune cose "

 

Liceo Paolo Giovio-5La: "Grande capacità di trasmettere un messaggio ai giovani"

 

Francesco, 14 anni: "siete stati voi a volere entrare nel mondo della droga o vi ci hanno portato amici/familiari?"

 

Aurora, 15 anni: "E' stato un bello spettacolo, interessante e informativo"

 

Claudia, 17 anni: "è stato molto interessante e mi ha fatto riflettere tanto"

 

Classe 2C: "se i suoi figli iniziassero a drogarsi come reagirebbe?"

 

Salvatore Gerardo, 17 anni: "Ci è piaciuto molto, è stato molto realistico."

 

3°D M: "la classe 3D ringrazia per averci proposto questo spettacolo, molto interessante e molto educativo che ci offre molti spunti di riflessione."

 

Lucrezia, 14 anni: "Mi ha colpito molto la storia e mi ha fatto molto riflettere."

 

Cristiano, 14 anni: "era davvero così facile trovare droghe a quei tempi?"

 

Rebecca, 14 anni: "penso che lo spettacolo abbia reso perfettamente l'idea di chi si ritrova nel vincolo della droga."

 

Valentina, 14 anni: "Questa storia mi ha toccato e fatto ragionare molto ,grazie."

 

Michele, 14 anni: "Complimenti per l'interpretazione, molto intrattenente e complimenti per l'incredibile capacità di trattare argomenti complicati e pesanti in modo divertente, anche se con un velo di tristezza non troppo subdolo."

 

Tommaso, 14 anni: "Molto bello e interessante soprattutto per il fatto che è una storia vera."

 

Giulia, 16 anni: "Grazie per l'esperienza interessante, accattivante, completa e sincera."

 

Lorenzo, 13 anni: "a che età sei uscito dal centro di riabilitazione?"

 

Mattia, 14 anni: "Lo spettacolo è stato molto gradevole e ha sottolineato l'importanza della sensibilizzazione di un argomento importante, soprattutto in età liceale."

 

Davide, 13 anni: "Questo spettacolo mi è piaciuto molto perchè è giusto sapere le storie di queste persone per un arricchimento generale e per arricchire la nostra conoscenza"

 

Noemi, 16 anni: "Ho capito veramente il significato di droghe leggere e pesanti. Molto chiaro come é stato raccontato. "

 

Sara, 13 anni: "cosa succede dentro una comunita? quali sono le attività che si fanno per '' riabilitare '' una persona? cosa faresti per far uscire una persona dalla dipendenza essendoci passato?"

 

Benard, 19 anni: ""È stato un bel spettacolo è interessante e ti coinvolge molto e ti fa capire tante cose“

 

Andrea, 15 anni: "a me è piaciuto moltissimo ed è stato molto interessante e coinvolgente. Grazie della possibilità"

 

Mayckel, 18 anni: "Stato molto interessante"

 

Mariarosaria, 12 anni: "bellissimo spettacolo, mi ha fatto riflettere molto. Complimenti"

 

Prof. Ilaria, 47 anni: "Molto forte e bravo nell'interpretare e recitare dalla classe 3°B di Costa di Mezzate (BG)"

 

Prof. Elisa: "grazie per averci raccontato la sua esperienza. dalla classe 3C Monza ICS T. Confalonieri"

 

Prof. Antonella, 50 anni: "è importante far comprendere quanto sia importante amarsi"

 

Prof. Simonetta, 57 anni: "Stupefacente (detto dai ragazzi)"

 

Martina, 15 anni: "É stato stupendo, Enrico ha una forza terribile"